Torta della nonna: variante gustosa

Torta della nonna: variante gustosa

Preparazione

Torta della nonna: variante gustosa
Oggi vi mostreremo come realizzare una variante della classica torta della nonna. In questa versione non utilizzeremo il burro nella pasta frolla e aggiungeremo invece il cacao amaro: il risultato sarà un dolce squisito da servire a fine pasto o come deliziosa merenda.

Preparazione

Preparare la pasta frolla mettendo in una ciotola capiente farina, lievito e cacao. Fare un buco al centro e aggiungere l’uovo, il tuorlo, l’olio, la vanillina e un pizzico di sale.

Impastare bene con una forchetta e continuare poi con le mani finché il composto non diventa liscio e omogeneo.

Formare una palla e avvolgerla nella pellicola trasparente per 1 ora.

Nel frattempo preparare la crema pasticcera versando in un pentolino la farina, le uova e lo zucchero.

Mescolare bene con una frusta, accendere il fuoco e continuare a mescolare mentre si versa il latte a filo per evitare la formazione di grumi.

Quando la crema diventa morbida e liscia, spegnere il fuoco e versarla in una ciotola a parte per farla raffreddare.

Imburrare una teglia e infarinarla per bene, quindi stendere la pasta frolla sulla tortiera avendo cura di far aderire bene l’impasto ai bordi. È importante tenere da parte un po’ di impasto.

Bucherellare la base con una forchetta e versare la crema pasticcera sull’impasto.

Con la frolla messa da parte, creare un disco dello stesso spessore e coprire la torta.

Spennellare la torta con un po’ d’acqua e decorare con i pinoli.

Infornare in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti circa, poi abbassare la temperatura a 160° e aspettare altri 40 minuti.

Fare raffreddare a temperatura ambiente per almeno 7 ore e quando la torta è completamente fredda cospargere lo zucchero a velo sulla superficie e servire.

Varianti e consigli

Per una variante sfiziosa è possibile aggiungere le mandorle ai pinoli oppure utilizzare la farina di mandorle o la farina che più preferite al posto della farina 0 o 00.

Un’altra alternativa è aggiungere alla crema pasticcera un po’ di aroma di vaniglia o della scorza di arancia, per rendere il tutto più particolare e originale.

La pasta frolla può essere realizzata allo stesso modo anche senza il cacao amaro. Se si preferisce utilizzare il cacao dolce, sarà necessario ridurre leggermente le quantità di zucchero nella frolla e nella crema in modo da non ottenere un gusto eccessivamente dolce.

È importante attendere almeno 7 ore prima di servire la torta, altrimenti la crema pasticcera all’interno non risulterà abbastanza compatta e densa e si rischierà di rovinare il dolce.

Per quanto riguarda la conservazione, se non fa troppo caldo è consigliabile conservare la torta fuori dal frigo per non rischiare di far perdere alla crema cotta la sua morbidezza.

Lo spessore della pasta frolla dovrebbe essere di circa 4 mm: uno spessore maggiore potrebbe ostacolare la buona cottura del dolce.

Durante la stagione estiva, se si cerca una crema fresca d’accompagnamento in grado di contrastare la dolcezza della torta, è possibile realizzare una coulis di lamponi.

Un trucco per estrarre facilmente la torta dalla teglia è quello di mettere due strisce di carta forno a forma di croce sulla base, dopo averla imburrata e infarinata e prima di stendervi la pasta frolla: così facendo si creeranno dei “manici” con cui tirare fuori la torta.
Torta della nonna: variante gustosa

Ingredienti e dosi per 8 persone

Licenza

Questa ricetta è pubblicata sotto Licenza Creative Commons • E' possibile copiarla, stamparla, riprodurla per fini diversi da quelli commerciali e sempre citando l'autore e la fonte • www.cucinare.meglio.it

Ingrediente principale

Vedi anche

Scrivi un commento per questa ricetta. La tua opinione è importante!

Loading...

Altre ricette in ordine alfabetico