Quali sono i frutti che contengono più acqua

In questo articolo vogliamo cercare di mettere insieme due temi: il caldo atmosferico e la cucina, parlando di alcuni tra gli alimenti che in estate non dovrebbero mai mancare: la frutta. Che siano mele, pere, susine, albicocche... tutta la frutta va bene in estate, per i tanti principi nutritivi che contiene ma soprattutto per una sostanza che ne costituisce la componente principale: il monossido di diidrogeno, cioè l'acqua.

Vedremo quali sono i frutti che contengono più acqua. Un frutto di 100 grammi è composto dal 95% di acqua: ciò significa che di un frutto di 100 grammi noi beviamo 95 cc d'acqua, e assumiamo 5 grammi di sostanza.

Perché bere tanta acqua in estate

Prima di passare ad una classifica dei frutti più idratati, vorrei focalizzarmi su una questione che in molti evitano e che molti non sanno o non comprendono, semplicemente perché nessuno gliela spiega come si deve. Perché in estate bisogna bere tanta acqua?

La risposta che verrebbe da dire è: perché rinfresca. Allora perché non bere birra fresca? Perché si dice di bere proprio l'acqua?

Ogni anno in estate i medici consigliano di bere tanta acqua così come di consumare frutta e verdura ricchi di acqua

La risposta è che l'acqua è il veicolo del calore al di fuori del nostro corpo, un po' come se fosse il suo mezzo di trasporto. Il nostro corpo cerca sempre, a differenza degli animali a “sangue freddo” (i rettili, ad esempio) di trattenere il calore all'interno, così che non si muoia assiderati. In estate non ce ne sarebbe nemmeno il bisogno, ma in inverno sì, e il gioco vale la candela. Meglio soffrire un po' di caldo d'estate ma non morire d'inverno che viceversa.

Insomma, l'espulsione di calore dal nostro corpo è controllata, ed avviene per mezzo dell'acqua, che non deve mancare. E da dove viene espulsa l'acqua? Toccatevi la fronte e probabilmente lo avrete capito. Con Il sudore.

Una parte anche con l'urina e con il vapore acqueo che esce dai polmoni, quando si espelle aria, ma in gran parte lo si butta fuori quando si suda.

Non bere acqua significa non avere materia prima per produrre il sudore, e significa non sudare. Ciò però non è una cosa buona, perché se il calore rimane nel nostro corpo, la temperatura aumenta e rischieremmo il cosiddetto colpo di calore, situazione in cui gli organi hanno superato la temperatura massima per poter lavorare, e di conseguenza vanno in tilt.

I medici consigliano di bere: quando non abbiamo sete possiamo introdurla nell'organismo con la frutta fresca. Ecco perché una macedonia è meglio di pane e salame, da questo punto di vista, soprattutto in estate.

La frutta e l'acqua

Per la classifica dei frutti che contengono più acqua ci siamo basati sulle tabelle INRAN, l'istituto nazionale che analizza i componenti di ciò che mangiamo. Non abbiamo trovato nulla di particolarmente sorprendente, ma vale comunque la pena di vedere quali frutti sono più dissetanti.

1)Il cocomero

C'era da immaginarselo, visto che l'anguria è composta praticamente solo da acqua. Contiene ben il 95% di acqua, cioè la stessa quantità che avremmo se prendiamo cento cc d'acqua e ci mettiamo dentro una zolletta di zucchero. Il cocomero è una forma piacevole per assumere o reintegrare liquidi.

2) il melone

Botanicamente è distante dal cocomero ma visivamente molto, molto simile. La percentuale di acqua si aggira intorno al 94%.

3) Limone e pompelmo

Proseguendo verso il basso ci sono poi gli agrumi, principalmente limone e pompelmo, con il loro 91-92% di acqua.

Seguono poi le fragole: considerato che è molto carnoso e consistente, avremmo potuto immaginare che ci fosse più acqua in una mela o in una pera (87% di acqua), invece le fragole arrivano al 90%.

Anche se non sembra, le fragole sono frutti ricchissimi di acqua. Dai uno sguardo al nostro elenco di ricette a base di fragole

Questo elenco vuole essere una sintesi dei frutti più comuni e facili da trovare nei supermercati o al mercato; questi si possono proporre affettati o in macedonia. Macedonia che, se fatta con questi prodotti, avrebbe all'incirca il 90-92% di acqua. Per fare un esempio: se si mangiano 300 grammi di macedonia ci si tiene in forma, con 30 grammi di sostanza, e 270 cc di acqua.

Per approfondire: riguardo alla frutta di cui non abbiamo parlato, potete visitare alcune tabelle nutrizionali che mostrano il contenuto di acqua dei frutti più comuni che troviamo in Italia.

Informazioni

Ci impegniamo costantemente per la precisione e la correttezza delle informazioni.
Se riscontri qualcosa di errato o mancante, scrivici.

Per citare o ripubblicare questi contenuti

Licenza

Creative Commons 2.5

Titolo dell'articolo

Quali sono i frutti che contengono più acqua

Autore del testo

Valerio Guiggi, per Cucinare.meglio.it

Nome della fonte

Cucinare.meglio.it

URL

https://cucinare.meglio.it/tema/frutta-acqua/

Data di pubblicazione

Giovedì 16 luglio 2015

Ultimo aggiornamento

Sabato 29 agosto 2015

Data di visita

Sabato 21 ottobre 2017

Note sull'autore

Valerio GuiggiValerio Guiggi • Laureato in Medicina Veterinaria nell'Aprile 2013 a 24 anni, con una valutazione di 110 e lode, ed abilitato alla professione nel Giugno nello stesso anno, è appassionato di "sicurezza alimentare", la branca della veterinaria che si occupa della prevenzione delle malattie dell'uomo che vengono trasmesse con gli alimenti. Nel Gennaio 2014 supera il test a numero chiuso per specializzarsi in Ispezione degli Alimenti, specializzazione della durata di tre anni, e dal Marzo dello stesso anno collabora con il dipartimento della prevenzione dell'ASL di Livorno. Da Ottobre 2014 collabora con l'azienda CSA (Consulenza Sanitaria Alimentare) di Livorno, che offre consulenza sanitaria e legale ad aziende alimentari della zona. Dall'inizio del 2015 è inoltre responsabile scientifico di Socialdogcat.com, che si occupa della salute dei cani e dei gatti. Dal mese di maggio del 2015 scrive per Cucinare Meglio.

Commenti a questo articolo

Non ci sono commenti. Inserisci tu il primo.
Commenta questo articolo

Altri articoli

Questa pagina è stata utile?
Scrivi un commento