5 modi veloci di cucinare, preparare e servire i cavolini

5 modi veloci di cucinare, preparare e servire i cavolini
5 modi veloci di cucinare, preparare e servire i cavolini 5 1 Stefano Moraschini

Preparazione

Questa tipica verdura invernale è ottima sia come contorno a piatti di carne sia come secondo alternativo (ingredienti per 4 persone)

Freschi o surgelati

Se li acquistate freschi, fate attenzione che siano ben chiusi, croccanti e di colore verde brillante. Si puliscono con poche operazioni:

- pareggiate il torsolo
- eliminate le foglie sciupate
- lavateli in acqua fredda, cambiandola 2/3 volte

In qualsiasi modo decidiate di cucinarli, devono essere prelessati: portate a bollore abbondante acqua e salatela con sale grosso (un litro di acqua e un cucchiaio di sale per ogni 80-100 g di verdura); versate i cavolini, fate riprendere il bollore e cuoceteli finchè sono teneri, ma non sfatti (circa 10 minuti); scolateli e, se non li consumate subito, passateli in acqua fredda e sgocciolateli bene.

I cavolini si acquistano anche già puliti, prelessati e surgelati. Come prima operazione dovete versarli in acqua bollente salata e considerare 5 minuti dal bollore; procedete poi come per quelli freschi.


Con mostarda e uva

Dividete a dadi 60 g di mostarda di frutta. Sciogliete in un tegame antiaderente 60 g di burro, lasciandolo spumeggiare ma non scurire. Unite nel recipiente 600 g di cavolini prelessati e rosolateli un minuto a fuoco medio, mescolandoli. Insaporite con pepe e mostarda. Bagnate con 2 cucchiai di aceto e fate evaporare un minuto a fuoco alto. Aggiungete 60 g di acini di uva bianca divisi a metà e privati dei semini. Cuocete ancora 30 secondi e servite

Adatto a carni di maiale, petto di anatra o faraona a pezzi in tegame.


Con grana e bacon

Ungete una pirofila con un cucchiaio di burro. Distribuitevi 800 g di cavolini prelessati, in un unico strato, sdenza lasciare spazi vuoti. Spolverizzateli con una grattugiata di noce moscata e con 2 cucchiai di grana grattugiato. Cospargeteli con 200 g di besciamella pronta. Rosolate 30 secondi in un tegamino, con un cucchiaio di burro, 100 g di pancetta affumicata a dadini. Versatela sulla besciamella e spolverizzatela con altro grana. Infornate a 220° finchè si è formata una leggera doratura. Servite nella stessa pirofila di cottura.

Adatto come secondo piatto o come contorno ad arrosto di vitello o di fesa di tacchino.


Con salsa all'arancia

Spremete il succo di mezza arancia e filtratelo attraverso un colino a maglie fitte. Versatelo in una ciotolina con un cucchiaio di aceto balsamico, sale e pepe. Unite 5-6 cucchiai di olio extravergine di oliva a filo e sbattendo bene con una forchetta. Versate la salsina sui cavolini prelessati, freddi ma non da frigorifero. Unite 20 g di uvetta ammollata 5 minuti in acqua calda e ben strizzata. Aggiungete una grattugiata di scorza di arancia. Mescolate e servite con fettine di arancia

Adatto come contorno a nodini di vitello alla piastra e come antipasto.


In pastella allo zafferano

Versate in una ciotola 100 g di farina setacciata, un albume e una bustina di zafferano. Mescolate con una forchetta e unite tanta acqua fredda da ottenere una pastella consistente ma fluida, sempre mescolando con la forchetta per sciogliere completamente i grumi.

Tagliate 600 g di cavolini lessati, a metà, in verticale. Infilzate i mezzi cavolini, uno alla volta, con uno spiedino di legno, tuffateli nella pastella e spingeteli con la lama di un coltello in una larga padella antiaderente dove avrete scaldato 300 ml di olio di arachidi. Friggete i mezzi cavolini 5 minuti, scolateli su carta assorbente, spruzzateli con sale fino e serviteli caldissimi.

Adatti come stuzzichino per l'aperitivo, contorno a cotolette alla milanese o bracioline di agnello impanate e fritte.


Con panna e tuorlo

Sciogliete 40 g di burro in un tegame antiaderente, portandolo al color nocciola. Rosolatevi un minuto 600 g di cavolini prelessati, mescolando con un cucchiaio di legno. Versate 2 tuorli in una ciotolina e amalgamatevi 200 ml di panna liquida. Salate e pepate.

Unite il composto ai cavolini, mescolando velocemente con il cucchiaio, finchè è diventato cremoso. Abbassate la fiamma, altrimenti il composto può formare grumi. Togliete dal fuoco, versate in un piatto da portata e completate con foglie di prezzemolo tagliuzzate con le forbici.

Adatto come contorno ad arrosti di carne bianca o come secondo.
5 modi veloci di cucinare, preparare e servire i cavolini

Ingredienti e dosi per 4 persone

Licenza

Questa ricetta è pubblicata sotto Licenza Creative Commons • E' possibile copiarla, stamparla, riprodurla per fini diversi da quelli commerciali e sempre citando l'autore e la fonte • www.cucinare.meglio.it

Ingrediente principale

Vedi anche

Scrivi un commento per questa ricetta. La tua opinione è importante!

Altre ricette in ordine alfabetico